Alessandro Gasbarri
  • AUFHEBEN,<br />
IL SUPERARE CONSERVANDO

    AUFHEBEN,
    IL SUPERARE CONSERVANDO

...Ascoltai i pensieri disonesti

 
Ciclico
aufheben blocco2
PREMESSA

“Nella fisica riemergono, sotto forma di feticci sensibilmente instabili, adagiati a terra o sospesi in aria, i pensieri disonesti. Hanno tratti insolenti e trasportano il seme di una rinnovata esistenza. Ad un tempo imprecisato, di comune accordo, compiono atti preparatori al fine di attribuirsi un’anima. Con la cadenza metrica degli esseri notturni scrutano i miei movimenti: vogliono impadronirsi della ratio promessa. E’ una guerra stomachevole, che si conclude, sempre, a loro favore. Con satirica abilità catturano frammenti pluricellulari della mia essenza. Ha l’aspetto di un parto doloroso. Coscienze infuriate, ma colme di linfa catastematica, escono dal mio grembo. E’ un immenso piacere osservarle mentre giocano insieme.”

“Aufheben” (“il superare conservando”) è un principio di matrice filosofica che, tramite il linguaggio della materia recuperata, riproduco come sillogismo di indubbia potenza: esso trova la propria esplosione sia dal punto di vista tecnico, in considerazione del fatto che ogni opera è la sintesi dello scarto (o lo strumento creativo) di quella che l’ha preceduta, sia dal punto di vista concettuale: “il superare”, inteso come “evoluzione” non può prescindere dalla forza della “conservazione”. Prende vita così, la dinamica della “cura” intesa come riparazione (e sublimazione) del corpo e dell’anima contro l’agonia dell’usare, consumare e gettare. “Curarsi” è accettazione del dolore e catarsi evolutiva. Il “disagio” come fondamento del moderno edificio della rinascita.


Alessandro Gasbarri
OPERE
CRITICA

Del superare conservando: la lingua perduta degli oggetti di Alessandro Gasbarri


Ho incontrato Alessandro Gasbarri nell’estate del 2013, due anni fa. Artista autodidatta con studi classici, prossimo alla laurea in Legge, teneva la sua prima personale negli interni di una antica porta cinquecentesca di Velletri, la cittadina laziale 40 km a sud di Roma dove egli vive e lavora. In questa prima esposizione (“Fenomenologia dell’ascolto e decostruzione del tempo: metalli e pensieri”) Alessandro mi guidò tra oggetti antichi ricoperti di ruggine, frutto di suoi personalissimi recuperi, intorno ai quali palpitavano echi di storie - intrecciate a vissuti esistenziali - che il giovane artista dipanava e con le quali accompagnava il nostro percorso tra le opere...
videosintesi
Aufheben, il superare conservando


PUBBLICAZIONI


AUFHEBEN,
IL SUPERARE CONSERVANDO
Copertina rigida: 52 pagine
Editore: Davide Ghaleb Editore (15 luglio 2015)
Collana: Catologhi d'arte
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8898178603
ISBN-13: 978-8898178605
Testo critico Marco Nocca (Prof. Accademia di Belle Arti di Roma)
Traduzione tedesco: Ernst Reinhard Pfingst
Traduzione inglese: Aldo Bandinelli 
Fotografia: Marco Pistolesi